DOPO L’OPERAZIONE L’allarme del chirurgo: quella frase sulla “vita”

1465921978025.jpg--silvio_berlusconi

Quattro ore sotto ai ferri. L’intervento al cuore di Silvio Berlusconi, assicurano dal San Raffaele, è andato come previsto. Tutto bene. Ora il Cavaliere è in terapia intensiva, poi dovrà affrontare almeno un mese di riabilitazione. L’intervento di sostituzione della valvola aortica, a cuore aperto, è assai delicato. Un duro colpo per l’organismo. E a dare qualche informazione in più sull’operazione alla quale è stato sottoposto l’ex premier, in un’intervista a Il Giorno, è Mattia Glauber, primario di cardiochirurgia all’Istituto clinico Sant’Ambrogio, che di interventi di sostituzione della valvola aortica ne ha fatti circa 5mila in carriera.

Il professor Glauber parla di un’operazione di “assoluta routine”. Dunque spiega che “si resta in ospedale tra i 5 e i 7 giorni, poi segue un periodo di convalescenza con riabilitazione”. E la riabilitazione, il Cav, potrebbe farla proprio al San Raffaele. Ma la risposta che lascia più dubbi arriva quando al professore viene chiesto quanto tempo serva per capire se il ventricolo stato danneggiato e se dunque Berlusconi dovrà cambiare vita: “Qualche settimana – risponde -. Pensate a una molla, se la sovraccarico di lavoro si allunga di più e si accorcia meno. Quando rimuovo la causa che la tiene allungata posso vedere se torna ad accorciarsi come prima: lo chiamiamo rimodellamento inverso. Più è giovane il tessuto, più breve è stata la sollecitazione, più il recupero sarà completo”.

E in caso contrario, ovvero senza recupero completo, “se il ventricolo non torna normale bisogna parlare di cardiomiopatia – sottolinea Glauber -. Questo comporta terapie, controlli, verosimilmente un cambiamento dello stile di vita. Ma dipende dall’entità della disfunzione acquisita”. Lunghe settimane d’attesa, dunque, per capire se Berlusconi potrà recuperare al 100%, e dunque non cambiare stile di vita e l’entità dell’impegno politico, o se al contrario qualche aspetto della sua quotidianità dovrà essere rimodellato.

http://www.liberoquotidiano.it/

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *