Baghdad, 3 attentati e almeno 39 morti nel giorno della visita di Hollande. Isis rivendica

esplosione-di-un-autobomba-in-una-piazza-di-sadr-city-300x225

 

Un attentato che ha provocato almeno 39 vittime è avvenuto in una piazza del popoloso sobborgo sciita di Sadr City. Altre due esplosioni avvenute nei pressi di ospedali hanno provocato un numero imprecisato di morti.

Baghdad colpita questa mattina da tre attentati. Almeno 39 persone sono rimaste uccise nell’esplosione di un’autobomba in una piazza del popoloso sobborgo sciita di Sadr City mentre altri due attentati avvenuti nei presso di ospedali hanno causato, secondo quanto comunicato dal portavoce del ministero dell’Interno Saad Maan, un numero imprecisato di vittime e feriti. Maan ha precisato che un’autobomba è esplosa vicino all’ospedale Al Kindi, mentre un’altra è stata fatta saltare in aria nei pressi dell’ospedale Al Jawader, nel sobborgo sciita di Sadr City. L’attentato che ha provocato almeno 39 morti e 57 feriti è stato poi rivendicato dall’Isis. Lo Stato Islamico, secondo quanto riferisce la televisione satellitare panaraba Al Jazira, ha rivendicato anche un altro attentato compiuto l’ultimo giorno dell’anno in un mercato con un bilancio di 28 morti. L’agenzia Ap sottolinea che la rivendicazione è stata postata in un sito online normalmente usato dai jihadisti.

Gli attentati nel giorno della visita del presidente Hollande

L’ennesima strage in Iraq arriva nel giorno della visita del presidente francese Francois Hollande a Baghdad, dove è arrivato per incontrare i soldati francesi che si trovano sul territorio nell’ambito delle operazioni della coalizione internazionale a guida Usa per la lotta all’Isis e per valutare la strategia da attuare contro i jihadisti. Per il presidente francese “combattere l’Isis qui in Iraq previene atti di terrorismo sul nostro territorio”, ha detto parlando ai soldati di stanza in una base militare vicino Baghdad. “Tutto quello che contribuisce alla ricostruzione in Iraq rappresenta una condizione aggiuntiva per evitare che da parte di Daesh possano essere condotte azioni sul nostro territorio”, ha spiegato. Accompagnato dal ministro della Difesa Jean-Yves Le Drian, nel pomeriggio Hollande sarà anche a Erbil, nel Kurdistan iracheno, dove sono dispiegate le forze francesi che assistono i peshmerga curdi nella battaglia contro l’Isis a Mosul.

FONTE QUI

 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *